Chi è online

 11 visitatori online

Progetto Che Aria Tira Veneto

Che Aria Tira? - Progetto di citizen science per il monitoraggio dell'aria

 http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/

Cliccando sul link http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/ guarda la mappa aggiornata delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria attive nella Provincia di Venezia.Le centraline della prima rete indipendente di monitoraggio dell’aria e dell’inquinamento di Venezia analizzano in tempo reale e 24 ore su 24 sia il PM2.5 e sia il PM10. I colori delle centraline corrispondono, come da legenda sulla mappa, all’ultimo dato registrato in tempo reale. Cliccando su una singola centralina si può vedere nello specifico l’ultimo dato registrato per entrambi gli inquinanti analizzati (PM2.5 e PM10) e si avrà la possibilità (cliccando sulla voce “Dettaglio”) di accedere alla pagina specifica di ogni singola centralina. Li si potranno trovare tutti i grafici in tempo reale, le medie orarie delle ultime 24 ore e le medie giornaliere degli ultimi 60 giorni.


 



 

La canzone circolare

La prima canzone nata per essere proseguita, in pieno stile economia circolare. Da Elio e le Storie (Tese) Circolari a Legambiente.

   


Festa dell'Albero 2018 1 Dicembre ore 14.00 Parco Morvillo PDF Stampa
Domenica 09 Dicembre 2018 19:02

 
Raccolta fondi per la ricostruzione del Bellunese PDF Stampa
Mercoledì 05 Dicembre 2018 15:40

RACCOLTA FONDI PER IL BELLUNESE

IBAN IT 94W0533636191000046723323

INTESTATO A: CIRCOLO LEGAMBIENTE DEL MIRANESE

CAUSALE : AIUTI AL BELLUNESE


Parte la raccolta fondi a favore della popolazione del Bellunese

colpita dagli eventi climatici dell'ottobre scorso. I fondi raccolti

saranno destinati al Soccorso Alpino della Val Zoldana per la

ricostruzione della sentieristica totalmente distrutta dall'uragano

abbattutosi sulla zona. Vi daremo conto dell'andamento della raccolta

che potrete effettuare anche sulla nostra pagina facebook. La raccolta

fondi continuerà fino al 31 Marzo 2019. Grazie a tutti

 
Festa dell'Albero 2018 1 Dicembre ore 14.00 Parco Morvillo PDF Stampa
Giovedì 29 Novembre 2018 19:36

 

 Circolo Legambiente del Miranese organizza la Festa dell’Albero che si terrà presso

il Parco Morvillo sabato 1 Dicembre. La Festa prevede la piantumazione di cinque alberi

messi a disposizione, per l’occasione, dall’Amministrazione Comunale. L’evento avrà inizio

alle ore 14.00 con la piantumazione da parte di volontari, seguita da un’introduzione

teorico/pratica da parte di esperti in botanica del Circolo di Legambiente sull’importanza

degli alberi e le loro principali funzioni. Quest’anno, a seguito dell’immane tragedia

ambientale abbattutasi sui boschi del Bellunese, il Circolo ha voluto dedicare ampio spazio

a una raccolta fondi a favore della popolazione dei territori devastati dall’ondata di maltempo

di questi ultimi giorni. Quindi alla fine della piantumazione, presso la Casa della Musica di

Via Gramsci, i volontari del Circolo, racconteranno attraverso filmati e con collegamenti

Skype con il Soccorso Alpino di Belluno, la situazione nel Bellunese. Per tutti, sarà preparata

una merenda solidale. Il Circolo Legambiente conta sulla vostra attiva presenza durante questo

pomeriggio di solidarietà.

 
Una buona pratica da imitare. PDF Stampa
Martedì 20 Novembre 2018 10:30

Buone pratiche da imitare. Rilanciamo l'idea di bosco diffuso alle nostre amministrazioni per contrastare l'inquinamento atmosferico e il consumo del suolo. Basta cemento nelle nostre città e più boschi dove far rinascere ecosistema e biodiversità. Siamo sempre più convinti che le idee, le buone pratiche sono a disposizione di tutti, basta applicarle.

 
Una famiglia pianta undicimila essenze contro cementificazione e inquinamento PDF Stampa
Mercoledì 14 Novembre 2018 10:39

Giancarlo Spaggiari, 86 anni, e il figlio Roberto, 47 anni, hanno deciso di opporre un esercito di alberi alla cementificazione e all'inquinamento atmosferico. Per migliorare la qualità dell'aria e salvaguardare la zona agricola in strada Quingenti a San Prospero, la frazione di Parma in prossimità della trafficatissima via Emilia, il padre agricoltore e il figlio, dipendente pubblico, hanno piantato nella loro proprietà ben 11mila piante in 10 ettari. Querce, noci, frassini, cornioli, prugnoli, meli, olmi: un argine verde, realizzato anche grazie a contributi dell'Unione Europea, nei confronti di nuove urbanizzazioni. Niente cemento, solo piante in un'area che, quando le piantumazioni furono avviate, faceva gola ai costruttori edili. Gli Spaggiari hanno preferito declinare le offerte immobiliari e portare avanti un progetto che potrebbe essere bissato da un'altra iniziativa simile, che vede coinvolti enti pubblici e privati, ribattezzato Km verde lungo l'autostrada A1.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 40