nuovo logo legambiente                                                                                                                                                                                                                                                                                                             

                                                                                                                                                                                                                                                                           

Chi è online

 119 visitatori online

Progetto Che Aria Tira Veneto

Che Aria Tira? - Progetto di citizen science per il monitoraggio dell'aria

 http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/

Cliccando sul link http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/ guarda la mappa aggiornata delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria attive nella Provincia di Venezia.Le centraline della prima rete indipendente di monitoraggio dell’aria e dell’inquinamento di Venezia analizzano in tempo reale e 24 ore su 24 sia il PM2.5 e sia il PM10. I colori delle centraline corrispondono, come da legenda sulla mappa, all’ultimo dato registrato in tempo reale. Cliccando su una singola centralina si può vedere nello specifico l’ultimo dato registrato per entrambi gli inquinanti analizzati (PM2.5 e PM10) e si avrà la possibilità (cliccando sulla voce “Dettaglio”) di accedere alla pagina specifica di ogni singola centralina. Li si potranno trovare tutti i grafici in tempo reale, le medie orarie delle ultime 24 ore e le medie giornaliere degli ultimi 60 giorni.

 

http://www.cheariatira.it/   A questo link troverete tutte le informazioni su  Che Aria Tira?”  E' un progetto di Cittadinanza Attiva e di Citizen Science che ha come obbiettivo quello di costruire una rete di automonitoraggio della qualità dell’aria, dove i cittadini, le associazioni/organizzazioni o altre istituzioni possono costruirsi una propria centralina di monitoraggio ambientale e condivedere i dati online sulla nostra piattaforma. Il progetto ha un anima completamente open source e sposa a pieno la filosofia dell’Open Data, della Trasparenza e della Partecipazione. Ringraziamo gli amici di Firenze per averci dato modo di creare una rete autonoma di monitoraggio dell'aria.



 



 

La canzone circolare

La prima canzone nata per essere proseguita, in pieno stile economia circolare. Da Elio e le Storie (Tese) Circolari a Legambiente.

   


Gli ambientalisti da salotto rispondono al Ministro Salvini PDF Stampa
Mercoledì 07 Novembre 2018 18:24

Caro Ministro Salvini, quelli che lei chiama "ambientalisti da salotto" e che, secondo Lei, sono stati così determinanti per i disastri dei giorni scorsi (e a venire), purtroppo quando si sono affacciati al salotto hanno trovato tutte le poltrone occupate e guarda caso, proprio in Veneto, da tutti i Suoi amici. Noi abbiamo incessantemente chiesto da molti anni dei piani di intervento per contrastare il dissesto idrogeologico dei nostri territori e per contenere gli effetti dei cambiamenti climatici; abbiamo chiesto la riduzione della cementificazione del territorio; abbiamo chiesto provvedimenti per contrastare la monocoltura e l'impermeabilizzazione del suolo con la fertilizzazione chimica; abbiamo chiesto la non occupazione delle golene del Piave (zone vocate alle esondazioni) con attività economiche e abitazioni; abbiamo chiesto che al Mose si preferissero soluzioni alternative e meno impattanti; abbiamo chiesto maggiori impegni per i boschi delle zone montane e per le aree a parco. In realtà proprio i Suoi amici, che governano da molti anni il Veneto e l'economia veneta, con politiche demenziali, hanno permesso la capannonizzazione e la cementificazione del territorio (piano casa-cemento e piano cave); hanno permesso e foraggiato la monocoltura del prosecco (anche nelle golene dei fiumi) e concesso l'impermeabilizzazione dei territori con le fertilizzazioni pesanti; hanno foraggiato attività economiche in nome del turismo, dimenticando il resto del territorio e tutto ciò che non dà reddito diretto al settore del turismo (parchi, boschi e manutenzioni boschive).
A Lei e ai suoi amici, non solo non piacciono le politiche "Green" e non credete che i cambiamenti climatici siano in atto, ma rifiutate anche le politiche europee e mondiali per contrastare i cambiamenti climatici (vd. non aderire alla Cop21 !!). Inoltre, favorite gli abusivi con i condoni, lo sversamento dei fanghi tossici sui terreni agricoli e tutto ciò che possa portar "schei" a vecchi e nuovi elettori.
Noi non abbiamo voglia di fare gli sciacalli e farci i selfie con i risultati delle Vostre politiche scellerate!!

 
Petizione "Plastic free Challenge" PDF Stampa
Domenica 28 Ottobre 2018 11:21

Consegnata dal nostro Circolo a tutti i Comuni del Miranese la petizione "Plastic Free Challenge". in allegato il testo completo della mozione

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (testo mozione plastic-free.doc)testo mozione plastic-free.doc 238 Kb
 
Puliamo il Mondo Spinea 29 settembre 2018 PDF Stampa
Martedì 28 Agosto 2018 19:20

 

 

 Il Comune di Spinea, Assessorato all'Ambiente, in collaborazione con Circolo Legambiente
del Miranese, il Comitato Difesa Ambiente e Territorio di Spinea, SPRAR, FIAB Spinea e con
il supporto di Veritas e COOP Alleanza 3.0, organizza il 29 Settembre l'evento "Puliamo il
Mondo" Torna a Spinea anche quest'anno la grande campagna di volontariato ambientale
#PuliamoilMondo, conosciuta a livello internazionale come #CleanUptheWorld, per liberare
dai rifiuti e dall'incuria i parchi, i giardini, le strade, le piazze, i fiumi e le spiagge di molte città del mondo.
Puliamo il Mondo è un gesto semplice, concreto, civile, da fare insieme. Per rinsaldare il rapporto
con l'ambiente e con la comunità, classico evento di cittadinanza attiva.Per territori puliti dai rifiutie
dall'ignoranza, vi aspettiamo liberamente la mattina del 29 Settembre nel piazzale antistante la
Stazione Ferroviaria di Spinea per ripulire dalla sporcizia tutto il piazzale e le stradine adiacenti al
parcheggio. Inoltre ridaremo un nuovo look al muretto del sottopassaggio dipingendolo di verde
eliminando tutte le scritte.Materiali e istruzioni saranno fornite in loco, ma si consiglia un abbigliamento adeguato.

 

 

 
Convegno sulla qualità dell'Aria PDF Stampa
Mercoledì 15 Agosto 2018 22:19