Chi è online

 13 visitatori online

Progetto Che Aria Tira Veneto

Che Aria Tira? - Progetto di citizen science per il monitoraggio dell'aria

 http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/

Cliccando sul link http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/ guarda la mappa aggiornata delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria attive nella Provincia di Venezia.Le centraline della prima rete indipendente di monitoraggio dell’aria e dell’inquinamento di Venezia analizzano in tempo reale e 24 ore su 24 sia il PM2.5 e sia il PM10. I colori delle centraline corrispondono, come da legenda sulla mappa, all’ultimo dato registrato in tempo reale. Cliccando su una singola centralina si può vedere nello specifico l’ultimo dato registrato per entrambi gli inquinanti analizzati (PM2.5 e PM10) e si avrà la possibilità (cliccando sulla voce “Dettaglio”) di accedere alla pagina specifica di ogni singola centralina. Li si potranno trovare tutti i grafici in tempo reale, le medie orarie delle ultime 24 ore e le medie giornaliere degli ultimi 60 giorni.

 

http://www.cheariatira.it/   A questo link troverete tutte le informazioni su  Che Aria Tira?”  E' un progetto di Cittadinanza Attiva e di Citizen Science che ha come obbiettivo quello di costruire una rete di automonitoraggio della qualità dell’aria, dove i cittadini, le associazioni/organizzazioni o altre istituzioni possono costruirsi una propria centralina di monitoraggio ambientale e condivedere i dati online sulla nostra piattaforma. Il progetto ha un anima completamente open source e sposa a pieno la filosofia dell’Open Data, della Trasparenza e della Partecipazione. Ringraziamo gli amici di Firenze per averci dato modo di creare una rete autonoma di monitoraggio dell'aria.



 



 

La canzone circolare

La prima canzone nata per essere proseguita, in pieno stile economia circolare. Da Elio e le Storie (Tese) Circolari a Legambiente.

   


Convegno sulla qualità dell'Aria PDF Stampa
Mercoledì 15 Agosto 2018 22:19

 

Il Circolo Legambiente del Miranese in collaborazione con il Forum dell'Aria organizza un convegno su:
IL MONITORAGGIO INDIPENDENTE DELLA QUALITA’ DELL’ARIA
Ne parliamo con esponenti del Forum e di comitati.
L’inquinamento dell’aria è oggi il peggior rischio ambientale, responsabile della morte di una persona su nove. Com’è l’aria che respiri 20mila volte ogni giorno e più di sette milioni di volte all'anno.
La raccolta, il controllo e la diffusione dei dati sull'inquinamento atmosferico fanno parte di un una serie di azioni e misure molto potenti per raggiungere gli obbiettivi di miglioramento della salute pubblica e ottenere interventi per la tutela dell’aria. Chi ha il potere di creare e accedere a questi flussi di informazioni può avere un impatto significativo sul modo in cui i cittadini e gli enti normativi interagiscono con lo stato dell’ecosistema locale e con la riqualificazione dell’ambiente. I cittadini possono prendere il controllo delle politiche ambientali, gestire le informazioni, organizzare le reti e pianificare la città che vogliono. Insieme, i cittadini hanno le risorse per arrivare alle conoscenze tecniche e l'esperienza per valutare l'impatto sull'ambiente e sulla salute delle opere, delle infrastrutture e degli impianti. In pratica, i cittadini creano informazione e massa critica per trascinare l’opinione pubblica e far costruire nuove piste ciclabili, organizzare le politiche per la mobilità, far crescere il verde urbano, sviluppare azioni virtuose contro i cambiamenti climatici, riqualificare e la rinaturalizzare là dove c’era il cemento, opporsi ai nuovi tracciati stradali, chiedere la chiusura di impianti inquinanti, delle discariche o degli inceneritori. Presentazione del Progetto "Che Aria Tira" Veneto

 
La Notte Delle Stelle Cadenti PDF Stampa
Sabato 04 Agosto 2018 16:12