nuovo logo legambiente                                                                                                                                                                                                                                                                                                    

                                                           

                                                                                                                                                                                                                                               

Chi è online

 20 visitatori online

Progetto Seminare Ambiente

logo seminare ambiente giorgio formato png

Il progetto, cofinanziato dal Csv Venezia

mira alla progettazione e realizzazione

di azioni per la conservazione e la valorizzazione

degli ecosistemi terrestri, la salvaguardia della

biodiversità, il contrasto ai cambiamenti climatici

e la promozione di comportamenti da adottare

per fronteggiare condizioni di calamità ed

emergenza. Il nostro progetto denominato

“Seminare Ambiente” sarà organizzato e realizzato

in collaborazione e partenariato con

Auser Spinea, Auser Mirano e

Comitato Difesa Ambiente e Territorio di Spinea.

Il progetto ha una durata temporale di un anno

e scadrà nell’agosto 2021.

Progetto Che Aria Tira Veneto

Che Aria Tira? - Progetto di citizen science per il monitoraggio dell'aria

 http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/

Cliccando sul link http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/ guarda la mappa aggiornata delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria attive nella Provincia di Venezia.Le centraline della prima rete indipendente di monitoraggio dell’aria e dell’inquinamento di Venezia analizzano in tempo reale e 24 ore su 24 sia il PM2.5 e sia il PM10. I colori delle centraline corrispondono, come da legenda sulla mappa, all’ultimo dato registrato in tempo reale. Cliccando su una singola centralina si può vedere nello specifico l’ultimo dato registrato per entrambi gli inquinanti analizzati (PM2.5 e PM10) e si avrà la possibilità (cliccando sulla voce “Dettaglio”) di accedere alla pagina specifica di ogni singola centralina. Li si potranno trovare tutti i grafici in tempo reale, le medie orarie delle ultime 24 ore e le medie giornaliere degli ultimi 60 giorni.

 

http://www.cheariatira.it/   A questo link troverete tutte le informazioni su  Che Aria Tira?”  E' un progetto di Cittadinanza Attiva e di Citizen Science che ha come obbiettivo quello di costruire una rete di automonitoraggio della qualità dell’aria, dove i cittadini, le associazioni/organizzazioni o altre istituzioni possono costruirsi una propria centralina di monitoraggio ambientale e condivedere i dati online sulla nostra piattaforma. Il progetto ha un anima completamente open source e sposa a pieno la filosofia dell’Open Data, della Trasparenza e della Partecipazione. Ringraziamo gli amici di Firenze per averci dato modo di creare una rete autonoma di monitoraggio dell'aria.



 



 

La canzone circolare

La prima canzone nata per essere proseguita, in pieno stile economia circolare. Da Elio e le Storie (Tese) Circolari a Legambiente.

   


Riforestazione Noale
Dibattito pubblico " Da Villa Bianchini a.....il futuro dei Beni ambientali e culturali del patrimonio comunale" PDF Stampa
Sabato 21 Aprile 2012 15:28

Il Circolo Legambiente del Miranese organizza, per Mercoledi 2 Maggio 2012 ore 20.30 , a Mirano presso il Teatro di Villa Belvedere un incontro  pubblico  sul tema " Da Villa Bianchini a.....il futuro dei Beni ambientali e culturali del patrimonio comunale"  a cui spero vivamente  non farete mancare la vostra presenza. Ci sembra importante, per la nostra Associazione e per tutti cittadini di Mirano, capire come la prossima Amministrazione Comunale voglia conservare e preservare il patrimonio culturale e  ambientale di Ville e Parchi nel territorio comunale.
Ovviamente al dibattito sono invitati cittadini, tutte le forze politiche e le associazioni interessate.



CULTURA PER CONTRASTARE L’IMPOVERIMENTO DELLA SOCIETA’

L’incuria verso i tesori d’arte e tradizioni è generalmente sintomo di  un  impoverimento culturale della società. Non investire sui beni culturali e sulla cultura più in generale, non garantire con regolarità le risorse necessarie per la loro tutela e valorizzazione, significa di fatto ostacolare la crescita delle comunità, rinunciare a costruire reti di confronto di idee, saperi, competenze. Tutto ciò può portare a un’involuzione, a un imbarbarimento culturale che danneggerebbe lo sviluppo dei territori e del nostro Paese e deve  preoccupare non solo gli operatori del settore ma l’intera società. E’ necessario che le istitu zioni si diano da fare per promuovere il ruolo delle biblioteche, dei musei, degli archivi come luoghi in cui è possibile far vivere (e non solo consumare) la cultura e la socialità.

 

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 3