nuovo logo legambiente                                                                                                                                                                                                                                                                                                    

                                                           

                                                                                                                                                                                                                                               

Chi è online

 14 visitatori online

Progetto Seminare Ambiente

logo seminare ambiente giorgio formato png

Il progetto, cofinanziato dal Csv Venezia

mira alla progettazione e realizzazione

di azioni per la conservazione e la valorizzazione

degli ecosistemi terrestri, la salvaguardia della

biodiversità, il contrasto ai cambiamenti climatici

e la promozione di comportamenti da adottare

per fronteggiare condizioni di calamità ed

emergenza. Il nostro progetto denominato

“Seminare Ambiente” sarà organizzato e realizzato

in collaborazione e partenariato con

Auser Spinea, Auser Mirano e

Comitato Difesa Ambiente e Territorio di Spinea.

Il progetto ha una durata temporale di un anno

e scadrà nell’agosto 2021.

Progetto Che Aria Tira Veneto

Che Aria Tira? - Progetto di citizen science per il monitoraggio dell'aria

 http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/

Cliccando sul link http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/ guarda la mappa aggiornata delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria attive nella Provincia di Venezia.Le centraline della prima rete indipendente di monitoraggio dell’aria e dell’inquinamento di Venezia analizzano in tempo reale e 24 ore su 24 sia il PM2.5 e sia il PM10. I colori delle centraline corrispondono, come da legenda sulla mappa, all’ultimo dato registrato in tempo reale. Cliccando su una singola centralina si può vedere nello specifico l’ultimo dato registrato per entrambi gli inquinanti analizzati (PM2.5 e PM10) e si avrà la possibilità (cliccando sulla voce “Dettaglio”) di accedere alla pagina specifica di ogni singola centralina. Li si potranno trovare tutti i grafici in tempo reale, le medie orarie delle ultime 24 ore e le medie giornaliere degli ultimi 60 giorni.

 

http://www.cheariatira.it/   A questo link troverete tutte le informazioni su  Che Aria Tira?”  E' un progetto di Cittadinanza Attiva e di Citizen Science che ha come obbiettivo quello di costruire una rete di automonitoraggio della qualità dell’aria, dove i cittadini, le associazioni/organizzazioni o altre istituzioni possono costruirsi una propria centralina di monitoraggio ambientale e condivedere i dati online sulla nostra piattaforma. Il progetto ha un anima completamente open source e sposa a pieno la filosofia dell’Open Data, della Trasparenza e della Partecipazione. Ringraziamo gli amici di Firenze per averci dato modo di creare una rete autonoma di monitoraggio dell'aria.



 



 

La canzone circolare

La prima canzone nata per essere proseguita, in pieno stile economia circolare. Da Elio e le Storie (Tese) Circolari a Legambiente.

   


INCONTRO PUBBLICO DELL'8 SETTEMBRE 2012 PDF Stampa
Domenica 18 Novembre 2012 18:44

Alla riunione dell’8 Ottobre 2012, era presente un gruppo più ristretto di cittadini in rappresentanza di associazioni. Ognuno dei quali ha espresso di voler dare un proprio contributo aggregandosi ad uno dei due gruppi che si è deciso di formare per mandare avanti più speditamente il lavoro.

Legambiente in questo caso ha proposto una collaborazione nel gruppo “pratico manuale”e allo stesso tempo ha dato disponibilità di collaborazione anche per il gruppo “progettuale” in quanto la nostra associazione oltre ad affrontare problematiche ambientali, s’impegna anche per la salvaguardia del patrimonio artistico.

Si cominciano a valutare le diverse possibilità di finanziamento necessario per l’intervento:

  • Esistenza di un bando per interventi di restauro dei giardini delle Ville Venete che prevede un finanziamento a fondo perduto.
  • Possibile collaborazione da parte della provincia per la risistemazione del parco.
  • Coinvolgimento di una importante associazione scientifica, che studia apparati decorativi, che ha contattato il comune per proporre la sistemazione dei suoi 8000 mila volumi nella Villa mettendo a disposizione anche un contributo economico.