nuovo logo legambiente                                                                                                                                                                                                                                                                                                    

                                                           

                                                                                                                                                                                                                                               

Chi è online

 5 visitatori online

Progetto Seminare Ambiente

logo seminare ambiente giorgio formato png

Il progetto, cofinanziato dal Csv Venezia

mira alla progettazione e realizzazione

di azioni per la conservazione e la valorizzazione

degli ecosistemi terrestri, la salvaguardia della

biodiversità, il contrasto ai cambiamenti climatici

e la promozione di comportamenti da adottare

per fronteggiare condizioni di calamità ed

emergenza. Il nostro progetto denominato

“Seminare Ambiente” sarà organizzato e realizzato

in collaborazione e partenariato con

Auser Spinea, Auser Mirano e

Comitato Difesa Ambiente e Territorio di Spinea.

Il progetto ha una durata temporale di un anno

e scadrà nell’agosto 2021.

Progetto Che Aria Tira Veneto

Che Aria Tira? - Progetto di citizen science per il monitoraggio dell'aria

 http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/

Cliccando sul link http://www.cheariatira.it/rete-centraline-di-monitoraggio-provincia-di-venezia/ guarda la mappa aggiornata delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria attive nella Provincia di Venezia.Le centraline della prima rete indipendente di monitoraggio dell’aria e dell’inquinamento di Venezia analizzano in tempo reale e 24 ore su 24 sia il PM2.5 e sia il PM10. I colori delle centraline corrispondono, come da legenda sulla mappa, all’ultimo dato registrato in tempo reale. Cliccando su una singola centralina si può vedere nello specifico l’ultimo dato registrato per entrambi gli inquinanti analizzati (PM2.5 e PM10) e si avrà la possibilità (cliccando sulla voce “Dettaglio”) di accedere alla pagina specifica di ogni singola centralina. Li si potranno trovare tutti i grafici in tempo reale, le medie orarie delle ultime 24 ore e le medie giornaliere degli ultimi 60 giorni.

 

http://www.cheariatira.it/   A questo link troverete tutte le informazioni su  Che Aria Tira?”  E' un progetto di Cittadinanza Attiva e di Citizen Science che ha come obbiettivo quello di costruire una rete di automonitoraggio della qualità dell’aria, dove i cittadini, le associazioni/organizzazioni o altre istituzioni possono costruirsi una propria centralina di monitoraggio ambientale e condivedere i dati online sulla nostra piattaforma. Il progetto ha un anima completamente open source e sposa a pieno la filosofia dell’Open Data, della Trasparenza e della Partecipazione. Ringraziamo gli amici di Firenze per averci dato modo di creare una rete autonoma di monitoraggio dell'aria.



 



 

La canzone circolare

La prima canzone nata per essere proseguita, in pieno stile economia circolare. Da Elio e le Storie (Tese) Circolari a Legambiente.

   


Immaginare le città dopo la pandemia. Nuovi modi di vivere lo spazio urbano PDF Stampa
Sabato 20 Giugno 2020 09:34

fine 2 jpg

Continuano i nostri martedì in videoconferenza proposti oltre che da Legambiente anche dal Presidio

di Libera del Miranese, Emergency gruppo del Miranese, Mdf, Centro Pace "Sonja Slavik " di Mirano

e Cdat Spinea. Per martedì 23 giugno vi proponiamo per le ore 20.45 un interessante incontro

con l'Architetto Giovanni Litt, Luigi Lazzaro Presidente di Legambiente Veneto e Antonio dalla

Venezia coordinatore regionale di Fiab, interverrà anche il consigliere di Fiab Mestre Toni Favaretto.

Il tema della conferenza sarà " Immaginare le città dopo la pandemia. Nuovi modi di vivere lo spazio urbano".

Cercheremo di capire, con l'aiuto dei nostri ospiti, come la pandemia potrebbe aver influito 

sul nostro stile di vita e di muoversi nei contesti urbani.Per mantenere la giusta distanza da

smog e traffico dovremo per forza ridisegnare gli spazi urbani e favorire la mobilità sostenibile?

E quale mobilità dovremo sostenere? Queste sono una delle tante domande che potremmo porre

ai nostri relatori di martedì. Appuntamento importante a cui vi sollecito a partecipare. Come di consueto

, la conferenza sarà disponibile su piattaforma Meet. Qui sotto troverete il link per accedervi dalle ore 20.45 in poi.

 

meet.google.com/fvj-zcsy-vuv